Mendicanti e orgoliosi - Albert Cossery

Mendicanti e orgoliosi

Mendicanti e orgoliosi

Nato al Cairo nel 1916, Albert Cossery arriva a Parigi nel 1945 e prende alloggio nella stessa camera d’albergo dove ha vissuto per molti anni. Amico di Albert Camus, Lawrence Durrell e Henry Miller, frequentatore di café del Quartiere Latino, «dandy solare e solitario», ha ricevuto nel 1990 il Grand prix de la Francophonie. La storia di Mendicanti e orgogliosi è ambientata nelle viuzze del Cairo. Il protagonista è un ex filosofo diventato mendicante e frequentatore di bordelli. E la vicenda inizia appunto con l’assassinio di una giovane prostituta. Nour el Dine, poliziotto omosessuale, indaga tra mendicanti storpi, venditori di hascisc, tenutarie di bordelli. I personaggi di Cossery sono gli esclusi, gli asceti, i fannulloni, i visionari, i marginali, che egli considera gli unici veri aristocratici, i soli saggi che hanno scelto di non lavorare per vivere e per riflettere, proprio come ha fatto lui da cinquant’anni nella sua camera d’albergo a Parigi. Mendicanti e orgogliosi è l’opera di un autore originale, un elogio anticonformista della povertà e della «pigrizia».

Albert Cossery è nato al Cairo nel 1913 ed è morto a Parigi nel 2008. La sua prima opera Les Hommes oubliés de Dieu, viene tradotta nel 1940 in tre lingue, e appare negli Stati Uniti grazie all'interessamento di Henry Miller. Nel 1945 si trasferisce nello stesso albergo di Parigi dove ha vissuto fino alla sua morte. Diventa amico di Albert Camus e Lawrence Durrell, frequenta Louis Guilloux e Jean Genet. È autore di sette romanzi e una raccolta di racconti.

Info

TitoloMendicanti e orgoliosi
AutoreAlbert Cossery
Casa editriceE/O
LinguaItaliano
EAN9788876418624
ISBN8876418628
18 €

Questo sito usa solo cookies indispensabili al suo funzionamento. Nessuna informazione sarà condivisa con terze parti. ;)

Vai al carrello