Le rivolte arabe e le repliche della storia. Le economie di rendita, i soggetti politici, i condizionamenti internazionali

Le rivolte arabe e le repliche della storia. Le economie di rendita, i soggetti politici, i condizionamenti internazionali

Le rivolte arabe e le repliche della storia. Le economie di rendita, i soggetti politici, i condizionamenti internazionali

I saggi raccolti nel volume intendono reagire a una interpretazione "orientalista" delle rivolte arabe centrata sulla impossibile conciliazione di Islam e democrazia. Per comprendere sia l'origine che gli esiti drammatici della protesta sociale e politica - si sostiene di contro - è indispensabile guardare al modo in cui i paesi arabi stanno vivendo le più recenti trasformazioni del capitalismo globale. L'introduzione del modello liberista ha rotto la stagnazione e promosso considerevoli tassi di crescita, in assenza tuttavia dello sviluppo che ha portato i paesi del sudest asiatico a inserirsi attivamente nella divisione internazionale del lavoro. L'economia di rendita attualmente in funzione (vendita delle risorse energetiche, turismo, speculazioni immobiliari) produce alti tassi di disoccupazione, crescenti ineguaglianze sociali, una moltiplicazione esponenziale della corruzione, un consolidamento di strutture di potere sempre più apertamente oligarchiche. La soluzione di questi problemi, senza di cui è impensabile qualsiasi approdo democratico, è la vera posta in gioco nella lotta tra esercito e formazioni islamiche oggi in atto in tutto il mondo arabo, in un contesto geopolitico segnato peraltro da una preoccupante ripresa del conflitto est-ovest.

Info

TitoloLe rivolte arabe e le repliche della storia. Le economie di rendita, i soggetti politici, i condizionamenti internazionali
Casa editriceOmbre Corte
LinguaItaliano
EAN9788897522645
ISBN8897522645
14 €

Questo sito usa solo cookies indispensabili al suo funzionamento. Nessuna informazione sarà condivisa con terze parti. ;)

Vai al carrello