Le reti del valore. Migrazioni, produzione e governo della crisi - S. Chignola

Le reti del valore. Migrazioni, produzione e governo della crisi

Le reti del valore. Migrazioni, produzione e governo della crisi

Nella nuova composizione di classe i migranti costituiscono un elemento centrale, proprio perché sono irriducibili alla figura del lavoratore salariato classico. È sul livello solo apparentemente più debole e «basso» che potenti processi di soggettivazione vengono tracciati e possono perciò essere indagati e rivendicati. La libertà di movimento in Europa è anche l'espressione di un potere dei lavoratori, per quanto essi si muovano da un lavoro precario all'altro. La discussione sulla sospensione di Schengen ci sembra perciò una partita che deve essere riferita non solo alla possibilità di migliaia di profughi di ottenere decenti condizione di vita, ma anche alla realtà di milioni di migranti ingovernabili che si muovono in Europa cercando di smarcarsi dalla regressione sociale a cui l'austerità parrebbe relegarli.

Info

TitoloLe reti del valore. Migrazioni, produzione e governo della crisi
AutoreS. Chignola
Casa editriceDeriveApprodi
LinguaItaliano
EAN9788865481936
ISBN8865481935
18 €
Le scorte di questo libro sono esaurite. Prova a contattarci!

Questo sito usa solo cookies indispensabili al suo funzionamento. Nessuna informazione sarà condivisa con terze parti. ;)

Vai al carrello