La danza delle mozzarelle. Slow food, Eataly, Coop e la loro narrazione - Wolf Bukowski

La danza delle mozzarelle. Slow food, Eataly, Coop e la loro narrazione

La danza delle mozzarelle. Slow food, Eataly, Coop e la loro narrazione

Wolf Bukowski spiega come il "sogno" di Gambero Rosso e Slow Food si sia tramutato in un incubo turbocapitalista fatto di ipermercati, gestione privatistica dei centri cittadini, precarietà per i lavoratori, cibo sano per i ricchi... e i poveri mangino merda. E questo demi-monde di scrittori, elzeviristi e cantanti a far passare per "buoni" i nuovi padroni, che così non pagano dazio per il predicar bene e razzolar male: inneggiano alla "resistenza contadina" e fanno affari con un neolatifondista che occupa 900.000 ettari di terra Mapuche in Patagonia; parlano di "autenticità" e propongono per l'Italia futuri preconfezionati da "Disneyland del cibo" e "Grande Sharm el-Sheikh". Ma il sogno di ieri non era già, in nuce, l'incubo di oggi? Il "predicar bene" non aveva già in sé tutti gli elementi del "razzolar male"? Questa è la storia di come ce l'hanno data a bere parlando di mangiare.

Info

TitoloLa danza delle mozzarelle. Slow food, Eataly, Coop e la loro narrazione
AutoreWolf Bukowski
Casa editriceAlegre
LinguaItaliano
EAN9788898841141
ISBN8898841140
14 €

Questo sito usa solo cookies indispensabili al suo funzionamento. Nessuna informazione sarà condivisa con terze parti. ;)

Vai al carrello