Erano calde le mani. Una memoria sugli scomparsi curdi in Turchia - Pervin Buldan

Erano calde le mani. Una memoria sugli scomparsi curdi in Turchia

Erano calde le mani. Una memoria sugli scomparsi curdi in Turchia

"Il libro che avete tra le mani rassomiglia a "Guernica" di Picasso. Si tratta di due diverse violenze. Ma in entrambi i casi, eccetto la modalità, la data e il luogo, ogni cosa è la stessa. Questo libro è stato pensato per far vivere la memoria dei nostri uomini, tutti ugualmente valenti e degni, ed i valori che essi hanno difeso. Certamente esso non è in grado di raccontare abbastanza su di loro. [...] Avremmo voluto incontrare una per una tutte queste persone; tuttavia le condizioni non ce lo hanno permesso. Avremmo voluto fare un lavoro completo, ma non è stato possibile; le condizioni ci hanno consentito di fare solo questo. Questo libro vuole essere un primo inizio e un documento storico per le generazioni future".

Info

TitoloErano calde le mani. Una memoria sugli scomparsi curdi in Turchia
AutorePervin Buldan
Casa editriceSensibili alle foglie
LinguaItaliano
EAN9788886323956
ISBN8886323956
14 €

Questo sito usa solo cookies indispensabili al suo funzionamento. Nessuna informazione sarà condivisa con terze parti. ;)

Vai al carrello